16/05/08

Pari opportunità di dire cazzate.



Questa sarebbe la nostra ministra per le pari opportunità.

E' il tipo di donna della quale non ho stima.

Se questa qui si permette di toccare la 194 io non scendo in piazza.

Vado direttamente a prenderla a casa.

7 commenti:

ciaoodamesonomaschio ha detto...

guarda come se la mangiano con gli occhi guarda!! ahahaha

Teresa ha detto...

Vale, a me fa incazzare, e molto, che la maggior parte dei giornali, parlando del suo incarico, abbia utilizzato l'espressione "alle questioni femminili".

E no: le pari opportunità non sono le questioni femminili, appunto. Sono le questioni di PARI OPPORTUNITÀ per tutti e tutte. Punto. Accidenti.

Lillo ha detto...

Coraggio coraggio...prima o poi avremo un paese normale...si forse i miei nipoti...

giulia f. ha detto...

questa è foto è terribile...

giulia f.

Ett ha detto...

Un po' prevenuti? Datele almeno il tempo di dire o fare la prima cazzata...

Anonimo ha detto...

e guarda che sorrisii!

Anonimo ha detto...

le puntano tutti le tette, questo significa che rispetto e stima che hanno di lei, poi naturalmente miskiato del maschilismo della nostra politica.

Archivio blog