07/01/09

Oh, capitano. Capitano di 'sto cazzo.

Tu non lo sai.
Tu non lo sai come parla di Napoli.
Tu non lo sai che ti fa ascoltare "Napule è" da youtube.
Tu non lo sai che ogni tre per due ferma il cursore per tradurti la canzone e fartela capire meglio.
Tu non lo sai come sorride.
Come gesticola.
Come dice orgoglioso "ce l'abbiamo solo a Napoli una parola così bella per definire i bambini: 'le creature'!"
Tu non lo sai quando ti dice "E' vero: a Napoli il rumore sale dalla strada e ti entra fino in casa. E tu davvero lo senti che non sei solo".

Tu non lo sai quant'è fiero di quella città. E come la racconta.
Tu non lo sai quanto è stato felice lì.
Non lo sai, Cannavaro.
Tu non lo sai quanto Roberto ami la sua città.

Non lo sai.

Quindi fammi la cortesia di andartene a 'fanculo con tanti cari saluti.

8 commenti:

simone q. ha detto...

brava vale. quando ci vuole ci vuole. mi domando sempre come mai questi calciatori non si limitino a fare quello per cui sono profumatamente pagati. giocare con quella cosa tonda a scacchi bianchi e neri. ma mi chiedo anche chi mai voglia sapere la loro opinione su certe cose. se si limitassero ad essere dei bei ragazzi non pensanti (e poco parlanti aggiungerei) sarebbe un bene per tutti. loro per primi. si eviterebbero queste figurette, credo.

s.

Marco ha detto...

Capitano di 'sto cazzo è esattamente quello che ho pensato, per fortuna che non sono l'unico...

luigi w ha detto...

Patetico ignorante lui, che prima dice 'sta cagata e poi pure la ritratta, vermi schifosi e rivoltanti i mezzi d'informazione che la ripetono e la amplificano ai quattro venti. Brava Valentina, bellissimo post.

Alma ha detto...

Un pezzo della canzone dice:"Napule è 'na carta sporca e nisciuno se n'emporta e ognuno aspetta 'a ciorta..". Non è così per tutti. Io amo la mia città e sono orgogliosa di essere napoletana. "Napule è tutto 'nu suonno e 'a sape tutt''o munno ma nun sanno a verità"

Anonimo ha detto...

A volte mi chiedo come sia possibile che in tanti, sembra tutti, di sicuro troppi, parlino così bene, ma poi..
Mi guardo attorno e sento di dover chiudere occhi e orecchie perché nella realtà tutto è così mediocre. Meno che medio anzi.
Forse è perché frequento solo "luoghi" dove la gente pensa come me..mi affaccio in ambienti a me affini..
Ma la maggioranza è diversa da me.
Come quel tale in autostrada che per radio sente di prestare attenzione ad un pazzo contromano, ed impreca perché tutti sono contromano.
Faccio parte delle mille minoranze convinte di essere nel giusto e chissàcometuttinoncapisconouncazzo..
Sfogo per confusione mentale.
E poi, non ce l'ho con nessuno, ma oggi mi è rimasto dell'acido e devo finirlo, le giacenze sono tassate.
Valentina brava e tutto, ti seguo, mi incuriosisci, ma non serve farti pubblicità dove già tutti ti conoscono.
E poi, generalizzando che non è giusto lo so, però cheppalle applaudire a tutto e al contrario di tutto, e fare gli incazzati solo quando un'info ci sembra degna di nota, un'idea prima no? ..
Ecco, stasera mi sono sistemato con voi. Ti consiglio "ilaria condizionata"di caparezza.baci.

Anonimo ha detto...

VI consiglio.
Il t9 del cellulare tradisce.

Valentina Maran ha detto...

Anomino, prima di tutto una cortesia:
preferirei vedere una firma in calce a post.
Secondo: Roberto è un caro amico. E io mi incazzo quando qualcuno tratta male i miei amici.
Ne ho il diritto. E il dovere.
Non mi sto facendo pubblicità. Quella la faccio già di mestiere.
E non è questo il caso.
Pubblicità di cosa, poi?

Io non sono convinta di essere nel giusto.
Mai.
Ma in questo caso non transigo: non tollero che nessuno tratti così una persona che amo.

Doge ha detto...

Da che pulpito è arrivata la predica.
Cannavaro è quello che si faceva riprendere mentre nell'intervallo di una partita si faceva una flebo e scherzava.
cannavaro è quello che ha rotto la gamba a mudyngai e non è stato nemmeno ammonito perchè giocava nella juve di moggi.

http://www.publiweb.com/service/fabio_cannavaro_video.html

Archivio blog