03/12/08

Dietro.



Siamo nella repubblica delle banane.

Un posto dove tutto può finire da un momento all’altro.

Un posto dove qualcun altro decide- male- per noi.
Siamo in una dittatura dolce.
Più o meno.
Dove la gente non dice quello che ha detto.

Dove un lavoro un giorno ce l’hai e il giorno dopo no.

Un posto dove la spazzatura scompare dall’oggi al domani.
E nessuno si chiede che fine abbia fatto.
Un posto dove al potere non c’è un parlamento ma un reparto geriatrico con tanto di infermiere sexy.

Siamo in un posto dove la gente non decide.
Dove si conosce poco per cosa si protesta.

Un posto dove il brutto non viene giudicato.
Dove il talento non serve.
Basta alzare la voce

Basta sedersi sul trono da Maria de Filippi.

Siamo la repubblica delle banane, dove se non ti viene un figlio sono affari tuoi.
Quello che potevano fare per aiutarti te l’hanno tolto.

Siamo in un paese dove conta l’opinione di un altro capo di stato.
Tedesco.

Siamo in un paese dove si fa il gesto della mitraglietta, si fa cucù dietro le colonne, dove si minaccia di regolamentare internet.
Come, non si sa.
Forse seguendo il modello cinese.

Magari per essere sicuri che tutti faremo i bravi, il sistema cinese lo seguiranno alla lettera, esecuzioni capitali comprese.

Abituatevi a rispondere OBBEDISCO!
E’ meglio.

Siamo nella repubblica delle banane.
Il problema è che le banane ho la sensazione che ce le stiano infilando dietro.

5 commenti:

Terra2 ha detto...

In casi come questi le opzioni sono due:
1) Ci si rovina quel che resta da vivere con una rivoluzione che assicuri un posto migliore in cui vivere alla generazione successiva (che non curante degli sforzi della generazione precedente manderà comunque tutto a puttane in meno di 30 anni);
2) Si scappa altrove.

Quello che rattristisce è che nella maggior parte dei casi sceglieremo la soluzione "3", quella che consiste nel farsi piacere la banana.

-T2

Anonimo ha detto...

Valentina ti devono arrivare?

Anonimo ha detto...

Sei nervosa...quella del treno poi...

Valentina Maran ha detto...

PEr T2.
Già... la terza è la più scelta.
: (

Valentina Maran ha detto...

Per Anonimo
Non sono nervosa.
Guardo e commento semplicemente quello che succede.

Faccio comunque notare che un nome e cognome o comunuqe una firma sarebbero gradite.

Archivio blog