15/04/08

Week end? We can!



In totale questa settimana (compresi anche sabato e domenica) ho lavorato 86 ore.
Mi è stato detto “complimenti per l’ottimo lavoro e grazie per la disponibilità”.
Ho risposto prego, ci mancherebbe, ma devo dire che se i ringraziamenti fossero sottolineati dal suono del frusciare di un paio di 50 euro, probabilmente suonerebbero meglio.

Mi è stato risposto che sono venale.

Devo ricordarmi di rispondere così al mio dentista la prossima volta che mi presenta il conto.
Già.

Chiedere di essere pagata per le ore di straordinario è un mio diritto.

Pagarmi per il lavoro che faccio dovrebbe essere un dovere.

Ecchecccazzo!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao valentina hai ragione, ma siamo dei numeri.. mi hanno detto che mi hanno sempre tenuto perchè non facevo problemi per lavorare.. ora che la ditta chiude.. per non pagarmi la buonauscita 20 mila euro mi dicono che sono il migliore per mandarmi via.. trovata un altra ditta .. mi sono informato da amici assurda non paga!! all inizio ok poi quando vuole a 10-12 ore assurdo merde si coglioni no!!!.. quando l azienda va merito loro quando non va la colpa è nostra che costiamo troppo.. con il lavoro via all estero questi pezzenti!!!

maddalena ha detto...

Bello lo slogan, complimenti Valentina!!!

Giulio ha detto...

ti sfruttano..
e non sono neppure simpatici.
Dipende da come va' il mercato nel tuo settore, dal fatto che hai un mutuo..
Loro lo sanno..
Ti conoscono meglio di tuo marito..
Tu sei la risorsa Maran.Beh, vattene!Diventa contrattista, apri una partita iva e non pensare piu' solo a Milano ma all'europa..
Londra, Berlino, Madrid e perche' no.. Parigi!

Anonimo ha detto...

E' sempre così...finchè sei utile, finchè c'è da spremere, finchè stai zitto e non ti lamenti va tutto bene. Pacca sulla spalla, "complimenti per l'ottimo lavoro!", e se va bene un panettone per Natale (come se la gente pagasse il mutuo con i panettoni!). Ma appena osi far notare che lo sfruttamento tipo "minatori nel'800" è finito (almeno in Italia dovrebbe esserlo), improvvisamente non sei più così utile, non fai più un ottimo lavoro...ma sono proprio sicuri che ci sia la fila di persone davvero brave nel fare ciò che a loro serve?!?

Lillo ha detto...

Si capita anche a me di sbattermi alla grande e non ricevere altro che pacche sulle spalle: ma dove sono finiti i famosi "premi produttività"?

Martina ha detto...

Ma sei una copywriter e non lavori freelance? OH NO! Io lavoro con copywriter che mi mandano email da assolate spiagge messicane con una margarita in mano. E si fanno pagare cifre esorbitanti, senza mai, e dico MAI, rispettare le scadenze. Mi hanno fatto venire voglia di cambiare carriera. E'ora che NOI iniziamo ad approfittarci di chi ci paga, e non viceversa!

Archivio blog