12/11/09

Sua Signora dei paraurti.

Se siete in macchina e posteggiate ad Azzate, state attenti a Rita Giacometti: è una signora probabilmente di una certa età, non troppo pratica col servosterzo.
Rita Giacometti è all’apparenza gentilissima, perché nonostante vi abbia centrato il paraurti della macchina in vostra assenza, lei vi lascia un biglietto di scuse senza nome e cognome ma solo col numero di telefono.
Rita Giacometti vi risponde se la chiamate la sera stessa alle nove, appena vi accorgete del danno, e vi dice che è a una festa, se vi può richiamare il giorno dopo.
Ma certo!
Riattaccate col cuore gonfio di gioia, perché stentate a credere che al mondo ci siano persone così oneste. Già.
Però il giorno dopo non vi richiama.
Allora mandate un messaggio il giorno dopo ancora.
E lei solerte vi richiama e vi dice che, se va bene, avvisa il suo carrozziere, si mette d’accordo con lui e vi dice quando portare la macchina a sistemare a sue spese.
Certo. Non c’è problema.
Allora va bene: vi richiama lei appena ha parlato col carrozziere.
Perfetto.
Peccato che debba essere difficile parlare col carrozziere, perché dopo una settimana ancora non si fa viva, Rita Giacometti.
Allora che fate? La richiamate. E lei si scusa, che il carrozziere la doveva chiamare, poi ha avuto problemi, poi non ha avuto tempo e poi comincia l’estate.
Ma ti richiama lei il giorno dopo.
Mh.
Il giorno dopo la telefonata non arriva.
Si sa, le persone oneste sono sempre tanto prese.
Allora vi rifate vivi.
Rita Giacometti si scusa, è un casino trovare il carrozziere che è tanto tanto amico del marito al quale è intestata la macchina.
Andate in vacanza? Certo che ci vado in vacanza… no perché non so poi il carrozziere…
E allora rimandiamo a dopo l’estate, che di solito vuol dire la fine di agosto o i primi di settembre.
Al 15 di settembre ancora senza notizie.
Allora ritentate con un messaggio, maledicendo il giorno in cui avete trovato una persona tanto onesta.
Lei richiama scusandosi, che stava proprio pensando a voi perché è ripassata al posteggio e ha riconosciuto la macchina ed era tentata di lasciarvi un bigliettino visto che, accipicchia, ha perso tutti i numeri del telefono compreso il vostro.
Che sfiga, eh!
Ma ha parlato col carrozziere, che ha detto va bene ma non sa ancora quando.
Per me quando potrebbe andare bene?
Quando vuole lei. O lui. A questo punto dopo due mesi cominci a domandarti se il carrozziere sia miliardario, visto che non ha tempo di farti la macchina, e intanto auguri a Rita Giacometti, l’onestissima Rita Giacometti, tutti i mali del mondo.
Ti richiama lei appena lo sa.
Certo.
Dopo una settimana nulla. E tu ormai ne hai davvero le palle piene.
Allora smetti di stupirti che ci siano persone tanto oneste e cominci a domandarti perché esistono gli stronzi che ti lasciano un bigliettino col numero giusto se tanto poi ti devono prendere per il culo. Boh, forse lo fanno perché più li chiami, più gli si ricarica il telefonino.
Insomma, a un certo punto capite che non c’è niente da fare e che la sua onestà porterà la solerte Rita Giacometti a mentirvi a vita. Allora passate tutto alla vostra assicurazione che non potrà fare niente perché la macchina non è intestata a Rita Giacometti e per questioni di privacy è impossibile risalire ai suoi dati.
Quindi, cara signora Rita Giacometti che ha il commercialista ad Azzate e che a metà luglio mi ha centrato la Y al posteggio di Azzate, sa che le dico? Se ne vada cordialmente al diavolo.
E anzi: mi auguro che questo post la faccia incazzare tanto da denunciarmi: così finalmente avrò i suoi dati e saprò dove recapitarle il conto del carrozziere.

8 commenti:

Terra2 ha detto...

Questo lo segnalo come post dell'anno ai Macchia Nera Awards 2010 :)
PS: Spiace comunque per la Y

Valentina Maran ha detto...

EH!EH! Grazie!
La Y sta benino... è che la signora poteva anche fare a meno di lasciarmi il bigliettino!

pino s. ha detto...

Sicura di non andare su Scherzi a parte?

Valentina Maran ha detto...

Pino, a un certo punto l'ho addirittura sperato!
Invece no, è tutto tremendamente vero.

michelangelo ha detto...

Meravigliosa, Vale.

Anonimo ha detto...

E' mia zia, mi deve un mucchio di soldi e non vuole ridarmi la macchina perchè è da due mesi in carrozzeria!!!
Uah belpost!!
Anonimoacidomichele..

Antonella ha detto...

Quanto mi piace leggerti:)

Antonella

Valentina Maran ha detto...

Antonella:
Grazie, mi fa piacere!
: )

Archivio blog