31/03/08

5 commenti:

michela ha detto...

plaudente, riga dopo riga

Stef ha detto...

Ho capito che la mia vita da copy era finita quando mi hanno messo a fare una campagna per lanciare un sapone intimo... in Polonia.
La scusa: Tu sai l'inglese e questo lavoro è fatto tutto con l'America.
La realtà: in 3 mesi mi hanno licenziato.

Anonimo ha detto...

Spero che almeno ti paghino bene. Che ci paghi l'affitto, che ti resti tempo dopo il lavoro, nel week end per leggere, per fare le cose che ti piacciono. Che non resti chiusa in agenzia fino a notte fonda quando dovresti dormire e magari fare per dei bei sogni che ti lasciano quella bella sensazione di benessere psico fisico al risveglio e non la frustrazione profonda dei mesi trascorsi a preparare dei lavori e mettere in portfolio solo dei finti. Magari non bellissimi.
Se no chi te lo fa fare? Da un art director che ha capito alcune cose del mondo sfavillante della pubblicità.

MademoiselleAnne ha detto...

Secondo me sanno benne che Chilly brucia e quindi hanno infilato questo saltellamento in bagno per evidenziare questa cosa qua...

Pensaci... potrebbe esserci qualcosa di più che la semplice presa per il cul0...

:)

roberta sg ha detto...

l'ho provato il chilly, era in offerta e non l'ho trovato buono: mi ha fatto ballare per una discreta infiammazione. Lo spot lo ricordo bene, come ho detto su "sorelle" coninuo a non riconoscermi nel genere. ciao, roberta

Archivio blog