31/07/11

10.7.2011



E' mora.
E' arrivata dopo 10 ore di travaglio, partorita su uno sgabello.
Io lacerata, ma lei sana e felice.
Non c'è modo per descrivere il dolore incredibile che si sopporta durante il parto.
Ma noi donne siamo programmate per farlo.
Non è vero che si dimentica: si metabolizza, questo sì.
E ti lascia più forte di prima.

Quello che stento ancora di più a capire, dopo esserci passata è:
"ma perché cavolo, se riusciamo a sopportare una cosa così, al potere ci sono ancora gli uomini?"
Davvero:
con quello che si passa, ho ancora più la certezza che siano molto più deboli di noi.
Ma allora perché le cose stanno ancora così?

Comunque la ragazza pesa già più di 4 chili.
Dorme.
E al mattino facciamo colazione ascoltando esclusivamente Bob Marley, l'unico che le piaceva quando stava nel pancione.

4 commenti:

Stefania ha detto...

La ragazza già ci piace!

pino s. ha detto...

Tanti auguri Vale! Sono davvero contento!! Riguardo al parto e alla forza delle donne, ne avevo accennato anch'io in un commento su un post precedente: d'accordissmo con te. Un bacione a te e alla bimba. E complimenti anche al papà.

moreno java ha detto...

felicitazioni a tutti e tre......e l'augurio più sincero di riuscire a godere (almeno ora che mamma) la gioia di questo evento e di tutto ciò che vi porterà in futuro. Molla lì le polemiche e le durezze da femminista sempre e comunque. Dai! Almeno ora!

Moreno Java

ivana ha detto...

Cara Vale, si.....siamo davvero nate programmate per sopportare questo (e molto altro ancora). ma sotto sotto io vivo con orgoglio la cosa. se mai arriverò al potere non lo so, ma so che al mondo ci sono anche uomini che la maggior forza delle donne la vedono la rispettano la tutelano. viva noi donne e viva anche certi uomini.... ma soprattutto viva i nostri bimbi. noi stiamo attendendo l'arrivo di Leonardo ..... manca ancor due settimane e tra le cose che gli insegneremo sarà proprio il rispetto per le donne, il sesso "debole" :)

Archivio blog